Sigilli a maxi-piantagione di marijuana

Per i carabinieri è la più grossa piantagione di marijuana mai sequestrata in Sardegna: un terreno di 5mila metri quadri nelle campagne di Bitti interamente coltivato a cannabis per un totale di circa 10mila piante e un valore stimato di 3 milioni di euro. Lo hanno scoperto i militari del decimo nucleo elicotteri di Olbia mentre sorvolavano la zona, poi sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Nuoro e della compagna di Bitti, che hanno messo i sigilli alla piantagione. Le indagini coordinate dalla Procura del capoluogo barbaricino puntano ora a identificare i coltivatori e la rete collegata di spacciatori per smerciare la droga. "La piaga della coltivazione e dello spaccio di stupefacenti continua a rappresentare una delle più grandi problematiche sociali, economiche e criminali della Sardegna, e soprattutto del Nuorese", spiega il maggiore Luigi Mereu, comandante del Nucleo investigativo di Nuoro che ha diretto le operazioni. "Spunti investigativi utili per lo sviluppo delle indagini - sottolinea il capitano Davide Gennaro, a capo della compagnia di Bitti - stanno arrivando grazie al coordinamento e alle informazioni raccolte dai diversi rami dell'Arma". (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sardegna News
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News
  5. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Girasole

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...